Tariffe della Camera Arbitrale di Firenze

Valori espressi in

Valore della controversiaCosto istruttoriaOnorari arbitro unicoOnorari collegio arbitrale
(min - max)(min - max)
fino a € 10.000200400 - 1.000800 - 2.400
da 10.001 a 25.000300600 - 2.5001.600 - 3.200
25.001 - 50.0004001.000 - 3.2003.000 - 5.500
50.001 - 100.0006001.500 - 4.2004.000 - 10.000
100.001 - 250.0008004.200 - 12.00010.000 - 25.000
250.001 - 500.0008006.000 - 18.00015.000 - 36.000
500.001 - 1.000.0001.00010.000 - 25.00025.000 - 50.000
1.000.001 - 2.500.0001.00015.000 - 40.00035.000 - 80.000
2.500.001 - 5.000.0001.50025.000 - 60.00050.000 - 120.000
5.000.001 - 10.000.0001.50040.000 - 95.000 80.000 - 160.000
10.000.001 - 25.000.0002.00050.000 - 100.000100.000 - 190.000
oltre €. 25.000.0002.500100.000 - 250.000200.000 - 500.000
IMPORTANTE:
  • alla Segreteria spetta un compenso pari al 10% del compenso netto stabilito per l’Arbitro Unico, quale onorario per la funzione di cancelleria svolta nel procedimento arbitrale ed il 15% nel caso di arbitrato con pluralità di parti.
  • i costi di istruttoria vengono pagati da ciascuna parte che si costituisce nel procedimento arbitrale.
  • le spese di procedimento sono stabilite dal Consiglio della Camera Arbitrale; il Tribunale arbitrale decide in ordine alla ripartizione dell’onere delle spese fra le parti.
  • qualora la controversia oggetto dell’arbitrato sia inizialmente di valore indeterminato e, anche nel prosieguo del giudizio non sia possibile individuare il relativo valore, il compenso varierà tra le tariffe minime relative allo scaglione compreso da € 50.001,00 a € 5.000.000,00
  • nel caso di arbitrato internazionale si applicherà una maggiorazione a tutte le voci della tariffa pari al 25%. I servizi di interpretariato sono rimborsati a parte.

I commenti sono chiusi